Skip to main content

“Nelle città senza Mare… chissà a chi si rivolge la gente per ritrovare il proprio equilibrio… forse alla Luna…”
(Banana Yoshimoto)

solo dopo
avevo capito
che potevo accendere la luna
senza arrampicarmi
la scala rotta
il vino versato per sbaglio
sulla tovaglia pulita
e un panno umido
per togliere i peccati
attendere l’estate
per cercare i grilli e prendere il sole
non so scrivere poesie
ma ne cerco il senso imperfetto

***

poi presi
la tinozza d’acqua
immergendoci
un giocattolo
a capofitto
come si fa con le sere isolate
dove nemmeno un tram
lascia tracce sull’asfalto
notte liquefatta
in un’altra città
sarebbe uguale
parlerei piano
per non svegliare le rondini
fisserei
la croce verde lampeggiante di una farmacia
per rendermi conto
di un tempo sciolto.

***

in un diagramma ascensionale
mi sono arreso alla fatica
di guardare da fuori
quel che mi è dentro
poi sradica
pulisce
e tratta con i tormenti
addolcendoli
come mangiasse
un filamento di nuvola
secante la luce della luna
ho posato le chiavi di casa
al solito posto di domani
ricordandomi di scrivere questa poesia.

(Poesie tratte da “Partiture di pelle“, Architetti delle parole, 2021)

Mattia Cattaneo è nato a Trescore Balneario (BG) il 31-07-1988, abita a Treviolo ed è laureato in Scienze della comunicazione.
Adora la montagna e la natura. Lavora come assistente educatore presso una cooperativa. Poeta e scrittore, ha pubblicato una trilogia poetica tra il 2016 e il 2018. Tra il 2018 e il 2019 ha pubblicato il romanzo “E le stelle brillano ancora” e “Dove sento il cuore”. Tra il 2021 e il 2022 invece una raccolta di poesie “Partiture di pelle” e il romanzo, edito a settembre, “Tra le onde dei ricordi”. Entrambi editi da Architetti delle Parole, associazione culturale fondata assieme all’amico Carlo Arrigoni col quale fa numerose letture teatrali in tutta la Lombardia e non solo.
Durante la pandemia e il lockdown 2020 ha dato vita al gruppo FB Circolare Poesia volto alla condivisione e lettura poetica , gruppo che conta quasi 1600 membri.
Contatti SOCIAL: Mattia Cattaneo – Mattia Cattaneo autore (FB e INSTAGRAM) –
La rubrica di poesia Parole a capo curata da Pier Luigi Guerrini esce regolarmente ogni giovedì mattina su periscopioPer leggere i numeri precedenti clicca [Qui]

tag:

Pierluigi Guerrini

Pier Luigi Guerrini è nato in una terra di confine e nel suo DNA ha molte affinità romagnole. Sperimenta percorsi poetici dalla metà degli anni ’70. Ha lavorato nelle professioni d’aiuto. La politica e l’impegno sono amori non ancora sopiti. E’ presidente della Associazione Culturale Ultimo Rosso. Dal 2020 cura su Periscopio la rubrica di poesia “Parole a capo”.

Comments (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Ogni giorno politici, sociologi economisti citano un fantomatico “Paese Reale”. Per loro è una cosa che conta poco o niente, che corrisponde al “piano terra”, alla massa, alla gente comune. Così il Paese Reale è solo nebbia mediatica, un’entità demografica a cui rivolgersi in tempo di elezioni.
Ma di cosa e di chi è fatto veramente il Paese Reale? Se ci pensi un attimo, il Paese Reale siamo Noi, siamo Noi presi Uno a Uno. L’artista polesano Piermaria Romani si è messo in strada e ha pensato a una specie di censimento. Ha incontrato di persona e illustrato il Paese Reale. Centinaia di ritratti e centinaia di storie.
(Cliccare sul ritratto e ingrandire l’immagine per leggere il testo)

PAESE REALE
di Piermaria Romani


Chi volesse chiedere informazioni sul nuovo progetto editoriale, può scrivere a: direttore@periscopionline.it