Skip to main content

Giuliano Sansonetti: un pomeriggio per ricordare il grande studioso

Appuntamento il 24 febbraio a Casa Cini con diverse testimonianze

Non è mai venuta meno, in questo anno, la gratitudine nei confronti di Giuliano Sansonetti, tornato alla Casa del Padre il 6 febbraio 2023 all’età di 80 anni.

L’affetto di familiari, colleghi e amici ora si concretizza in un pomeriggio a lui dedicato, in programma sabato 24 febbraio a Ferrara. Si inizia alle ore 15.30 a Casa Cini (via Boccacanale di Santo Stefano, 24/26) con gli interventi di tre colleghi, moderati da Piero Stefani, sugli studi e le pubblicazioni di Sansonetti. Interverranno Piergiorgio Grassi, professore ordinario di Filosofia della Religione e docente di Sociologia della Religione nell’Università degli studi di Urbino; Silvano Zucal, professore di Filosofia Teoretica e di Filosofia della Religione all’Università di Trento; Ilario Bertoletti, filosofo esperto in problematiche dell’Editoria, Direttore Editoriale della Morcelliana e della rivista Humanitas.
A seguire, vi saranno testimonianze di altri colleghi e studenti, fra cui Nicola Alessandrini, Mirella Tuffanelli, Tommaso La Rocca, Roberto Formisano, Giovanni Albani, Caterina Simoncello.

Alle 18, S. Messa nella vicina chiesa di S. Stefano presieduta da mons. Massimo Manservigi e accompagnata dall’Accademia Corale “Vittore Veneziani”, che eseguirà la Messa di Roveredo dello stesso maestro Veneziani.

Chi era Giuliano Sansonetti

Giuliano Sansonetti

Dopo la laurea conseguita nel 1965 all’Università di Urbino, Sansonetti è stato dal 1966 al 1995 professore di Filosofia e Storia nei Licei (fra cui il Liceo Classico “Ariosto)”, poi in diverse università italiane e al nostro Istituto di Scienze Religiose. Attivo nel MEIC (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale) di Azione Cattolica e nella CISL, fu tra i primi presidenti del CDS (Centro Documentazione Sindacale) di Ferrara e negli ultimi anni Presidente dell’Accademia corale “V. Veneziani”.

Dall’ottobre 1978 al novembre 1989, ha fatto parte dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione. Dal 1989 ha iniziato l’insegnamento universitario prima presso la Facoltà di Magistero di Urbino dove è rimasto fino al 2006, dedicandosi agli studi di Bioetica. Dal 2006, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Ferrara, dove già da diversi anni teneva per supplenza l’insegnamento di Storia della Filosofia contemporanea, dedicandosi agli studi e all’insegnamento di Filosofia morale. Nei suoi studi si è occupato principalmente della fenomenologia e dall’ermeneutica contemporanee di area francese e tedesca, con alcune incursioni nella filosofia tedesca tra Settecento e Ottocento. Fra i filosofi che ha maggiormente studiato, Heidegger, Levinas, Gadamer, Henry. Lo scorso giugno per Scholé è uscito il volume collettaneo “Le sfide etiche e sociali del cambiamento climatico” con contributi di Sansonetti, Battiston, Giraud, Natoli, Forte, Bellavite Pellegrini.

Ufficio stampa diocesano

Su Giuliano Sansonetti leggi su Periscopio:
Andrea Serbini, Le beatitudini sono impronte da seguire
Tiziano Tagliani, Giuliano Sansonetti: una testimonianza di impegno civile, religioso e culturale

tag:

Scelto da Periscopio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Ogni giorno politici, sociologi economisti citano un fantomatico “Paese Reale”. Per loro è una cosa che conta poco o niente, che corrisponde al “piano terra”, alla massa, alla gente comune. Così il Paese Reale è solo nebbia mediatica, un’entità demografica a cui rivolgersi in tempo di elezioni.
Ma di cosa e di chi è fatto veramente il Paese Reale? Se ci pensi un attimo, il Paese Reale siamo Noi, siamo Noi presi Uno a Uno. L’artista polesano Piermaria Romani si è messo in strada e ha pensato a una specie di censimento. Ha incontrato di persona e illustrato il Paese Reale. Centinaia di ritratti e centinaia di storie.
(Cliccare sul ritratto e ingrandire l’immagine per leggere il testo)

PAESE REALE
di Piermaria Romani


Chi volesse chiedere informazioni sul nuovo progetto editoriale, può scrivere a: direttore@periscopionline.it