7 Gennaio 2014

Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 7 gennaio

COMUNE DI FERRARA

Tempo di lettura: 12 minuti

liberiamolaria

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Spiritualità indiana: incontro giovedì 9 gennaio alle 17
Le basi dello yoga spiegate da Pietro Fallica
Sarà dedicato ai principi di base dello yoga il nuovo incontro, alla biblioteca Ariostea, con i testi e i saggi della spiritualità indiana. L’appuntamento è per giovedì 9 gennaio alle 17 in sala Agnelli, dove il traduttore ed editore Pietro Fallica approfondirà le pratiche morali alla base delle diverse discipline spirituali. L’incontro, aperto a tutti gli interessati, sarà introdotto da Marcello Girone Daloli.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
L’incontro proporrà una panoramica sui principi fondamentali che sono alla base di ogni tipo di Yoga; le osservanze e le pratiche morali che costituiscono le fondamenta di ogni disciplina spirituale. Yama: verità, non violenza, Brahmacharya, non Rubare e assenza di cupidigia. Niyama: purezza, contentamento, tapas, studio, Ishvara-pranidhana (abbandono di sé al Signore). Secondo lo Yoga classico di Patanjali, questi sono i primi passi essenziali indispensabili per poter aspirare ad una qualunque forma di purificazione, padronanza e controllo del corpo e della mente.
Pietro Fallica, laureato presso l’Istituto Orientale della Sapienza di Roma, vive e lavora ad Assisi. Ha trascorso anni di studio e ricerca spirituale in India e da oltre trent’anni, con le Edizioni Vidyananda, traduce e pubblica testi della più pura Tradizione Spirituale Indiana.

AGENDA DEL SINDACO

Appuntamenti del 7 gennaio 2014

ore 9 – riunione di Giunta comunale (residenza municipale)

BIBLIOTECA RODARI – Giovedì 9 gennaio alle 17 in viale Krasnodar

Belle Storie ‘scure scure’ per bambini dai tre ai sette anni

Riprenderà giovedì 9 gennaio alle 17 alla sala Piccoli della biblioteca Rodari (viale Krasnodar 102) il ciclo di narrazioni dedicato ai bambini dai tre a i sette anni, questo mese all’insegna di ‘Belle storie – scure scure’. Nel corso dell’iniziativa, promossa dal Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara, Viviana Grabensberger leggerà i racconti ‘A letto piccolo mostro’ di M. Ramos, ‘La stella di Laura’ di K. Baumgart e ‘La strega che aveva paura della notte’ di M. H. Delval.

INCONTRO IN COMUNE – Visita questa mattina, martedì 7 gennaio, in residenza municipale

Il prefetto Michele Tortora ha incontrato in Comune Sindaco e Assessori

Il neo prefetto di Ferrara Michele Tortora ha fatto visita questa mattina, martedì 7 gennaio 2014, al sindaco Tiziano Tagliani in residenza municipale. Nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato anche gli assessori, il direttore generale e il capo ufficio gabinetto dopo la conclusione dei lavori della Giunta, Sindaco e Prefetto hanno avuto la possibilità di dialogare e approfondire la conoscenza della città e delle peculiarità dell’azione amministrativa del capoluogo estense. Al termine della visita il primo cittadino e il rappresentante del Governo nel nostro territorio, insieme a tutti i partecipanti all’incontro, si sono scambiati reciprocamente l’augurio di un proficuo lavoro nel 2014, anno ricco di appuntamenti importanti e impegnativi.

AMBIENTE E MOBILITA’ – Giovedì senz’auto dalle 9 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18. Il 12 gennaio domenica ecologica

Qualità dell’aria: lotta alle micropolveri con le limitazioni alla viabilità

Riprende dal 9 gennaio al 29 marzo 2014, ogni giovedì dalle 9 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18 l’applicazione del divieto di circolazione all’interno del centro abitato di Ferrara (delimitato dalla specifica segnaletica), con l’esonero delle ‘strade corridoio’, per tutti i veicoli, esclusi, fra gli altri, quelli elettrici, a metano, gpl o ibridi, e quelli a benzina o diesel conformi alle direttive Euro 4 o Euro 5, nonché i diesel dotati di filtro antiparticolato (del quale risulti annotazione sulla carta di circolazione). Ulteriori deroghe riguardano le vetture con almeno tre persone a bordo se omologate per quattro o più posti e con almeno due persone se omologate per due posti, oltre ai veicoli condivisi (car sharing) e ai ciclomotori e motocicli omologati Euro 2 e Euro 3. I provvedimenti non si applicano nemmeno agli autoveicoli per trasporti specifici e autoveicoli per uso speciale, così come definiti dall’art. 54 del Codice della Strada.

Proseguono inoltre le altre iniziative di restrizione della viabilità decise dal Comune di Ferrara in attuazione dell’Accordo di programma per la Tutela della Qualità dell’aria, sottoscritto dalla Regione Emilia Romagna e dai Comuni con oltre 50mila abitanti. Fino al 31 marzo saranno infatti in vigore le limitazioni per i veicoli più inquinanti, mentre la prima delle quattro domeniche ecologiche 2014 è prevista per il 12 gennaio.

Limitazioni per i veicoli più inquinanti

Dal 7 ottobre 2013 al 31 marzo 2014, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 18,30, sarà in vigore il divieto di circolazione nelle vie e nelle piazze del centro città per i veicoli a benzina non catalizzati (immatricolati fino al 31/12/1992) e per i veicoli diesel pre Euro, Euro 1 ed Euro 2, oltre che per i ciclomotori e i motocicli a due tempi non rispondenti alla direttiva Cee/Ce 97/24. L’area interdetta al transito è quella compresa all’interno del perimetro formato da: viale IV Novembre, via Darsena, viale Volano, via San Maurelio, viale Alfonso I d’Este, Rampari di San Rocco, corso Porta Mare (tratto compreso tra Rampari di San Rocco e piazzale San Giovanni), piazzale San Giovanni, via Gramicia, via Bacchelli, via Porta Catena, viale Po (tratto compreso tra via Porta Catena e viale IV Novembre).

Giovedì senz’auto

Dal 10 ottobre al 30 novembre 2013 e dal 9 gennaio al 29 marzo 2014, ogni giovedì dalle 9 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18 sarà in vigore il divieto di circolazione all’interno del centro abitato di Ferrara (delimitato dalla specifica segnaletica), con l’esclusione delle ‘strade corridoio’, per tutti i veicoli, esclusi, fra gli altri, quelli elettrici, a metano, gpl o ibridi, e quelli a benzina o diesel conformi alle direttive Euro 4 o Euro 5, nonché i diesel dotati di filtro antiparticolato (del quale risulti annotazione sulla carta di circolazione). Ulteriori deroghe riguardano inoltre le vetture con almeno tre persone a bordo se omologate per quattro o più posti e con almeno due persone se omologate per due posti, oltre ai veicoli condivisi (car sharing) e ai ciclomotori e motocicli omologati Euro 2 e Euro 3. I provvedimenti non si applicano inoltre agli autoveicoli per trasporti specifici e autoveicoli per uso speciale, così come definiti dall’art. 54 del Codice della Strada.

Altre deroghe per particolari categorie di veicoli sono elencate nell’ordinanza di adozione dei provvedimenti.

Domeniche ecologiche

E’ prevista per il prossimo 12 gennaio la terza delle sei domeniche ecologiche 2013/2014 in calendario a Ferrara, in applicazione dell’Accordo di programma regionale per la Tutela della Qualità dell’aria. Dalle 9 alle 14 sarà infatti in vigore il divieto di transito per tutti i veicoli, esclusi gli autorizzati, all’interno del perimetro cittadino già previsto per i Giovedì senz’auto.

Sempre analogamente a quanto previsto per le giornate del giovedì saranno consentite deroghe per alcune tipologie di veicoli, tra cui quelli elettrici, a metano, gpl o ibridi, e quelli a benzina o diesel conformi alle direttive Euro 4 o Euro 5, nonché i diesel dotati di filtro antiparticolato (del quale risulti annotazione sulla carta di circolazione). Ulteriori deroghe riguardano inoltre le vetture con almeno tre persone a bordo se omologate per quattro o più posti e con almeno due persone se omologate per due posti, oltre ai veicoli condivisi (car sharing) e ai ciclomotori e motocicli omologati Euro 2 e Euro 3. I provvedimenti non si applicano inoltre agli autoveicoli per trasporti specifici e autoveicoli per uso speciale, così come definiti dall’art. 54 del Codice della Strada.

Altre deroghe per particolari categorie di veicoli sono elencate nell’ordinanza di adozione dei provvedimenti.

L’iniziativa sarà ripetuta anche nelle prossime domeniche 2 febbraio, 2 marzo, 16 marzo, sempre dalle 9 alle 14.

GIOVEDI’ SENZ’AUTO E DOMENICHE ECOLOGICHE: ulteriori dettagli del provvedimento

Nelle giornate dei giovedì senz’auto e delle domeniche ecologiche (20/10/2013 – 10/11/2013 – 12/01/2014 – 02/02/2014 – 02/03/2014 – 16/03/2014) sarà consentita la circolazione alle ulteriori seguenti categorie di veicoli:
– veicoli commerciali leggeri (fino a 35 q.li) Euro 3 conformi alla direttiva 98/69 CE e seguenti o comunque immatricolati dopo il 1 gennaio 2001 ovvero che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato (FAP) con marchio di omologazione e inquadrabili ai fini dell’inquinamento da massa di particolato , quali euro 3 o categoria superiore;
– veicoli commerciali pesanti (oltre i 35 q.li) Euro 3 conformi alla direttiva 98/69 CE e seguenti o comunque immatricolati dopo il 1 gennaio 2001 ovvero che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato (FAP) con marchio di omologazione e inquadrabili ai fini dell’inquinamento da massa di particolato , quali euro 3 o categoria superiore;
– veicoli di lavoratori in servizio presso aziende o presso enti pubblici o di lavoratori autonomi in cui l’orario di servizio abbia inizio o fine in periodo non coperti dal trasporto pubblico – limitatamente ai percorsi casa-lavoro, veicoli di insegnanti che operano su più sedi scolastiche nello stesso giorno , o che svolgono il proprio lavoro fuori dal territorio comunale o che insegnano nei corsi serali, muniti di certificazione rilasciata dalla Direzione Didattica;
– veicoli degli operatori dell’informazione con certificazione del datore di lavoro o muniti del tesserino di riconoscimento.
Il divieto di transito non si applica inoltre:
Limitatamente ai possessori dell’abbonamento (in corso di validità e almeno di durata mensile) per il parcheggio Rampari di San Paolo e Ex Brunelli lungo il percorso (in andata e ritorno) costituito dalle vie:
– via Darsena tratto compreso tra via Ippolito I Este e corso Isonzo;
– corso Isonzo tratto compreso tra via Darsena e Rampari di San Paolo
– Rampari di San Paolo

E lungo il percorso costituito da:

– via Azzo Novello
– via Orlando Furioso (tratto compreso tra via A. Novello e via Leopardi)
– via Leopardi
– via Parini
– via Arianuova (tratto compreso tra via Parini e l’ingresso del Parcheggio Diamanti)

E nei parcheggi: Ex MOF (Rampari di San Paolo 1) e Centro Storico

Il divieto non si applica inoltre in:

via Ravenna, via Wagner, nell’area Rivana, via Beethoven, via della Fiera, via Pomposa (tratto da segnale INIZIO Centro abitato Ferrara a via Pontegradella ), via Caretti, via Pontegradella (da segnale INIZIO Centro abitato Ferrara a via Caretti), via Comacchio, via Modena (tratto da segnale INIZIO Centro abitato Ferrara a via del Lavoro), via del Lavoro, via Maverna, via Rita Levi Montalcini, via Schiavoni, via Arginone (da via Schiavoni a rotatoria via Trenti), via Trenti, via Bonzagni, via Del Lavoro (area di parcheggio), via Marconi, via Michelini, via Levi, via Eridano (tratto da segnale INIZIO centro abitato Ferrara a via Modena), via Roiti, nell’area di parcheggio “Ex Montedison”, via Baruchello, (tratto da via Padova agli ingressi Centro Grossisti Diamante), nell’area di parcheggio Centro Grossisti IL DIAMANTE, via Copparo, via Carli, via dei Calzolai, via Pannonio, via Bacchelli, via Canapa, via F.lli Rosselli, via Bentivoglio (tratto compreso da via F.lli Rosselli e via Maragno), via Maragno (tratto da via Bentivoglio a via Padova).

I parcheggi di seguito elencati sono liberamente accessibili e raggiungibili mediante viabilità ordinaria dalle direttrici viarie corrispondenti ad ogni quadrante geografico del territorio e più precisamente:

per chi proviene da Ferrara Mare, Ravenna e da Bologna:

– AREA EX MOF (parcheggio gratuito) – con possibilità di utilizzo delle linee di trasporto pubblico per il centro storico;
– PARCHEGGIO CENTRO STORICO (a pagamento)

per chi proviene da Copparo e da Rovigo:

– PARCHEGGIO DIAMANTI (a pagamento)

per chi proviene da Padova, Rovigo, Modena, Cento:

– PARCHEGGIO VIA DEL LAVORO (gratuito) – con possibilità di usufruire delle linee di trasporto pubblico per il centro storico , attraverso l’utilizzo del sottopasso ferroviario, e delle linee extraurbane con direzione Rovigo – Castelmassa – Bondeno – Cento

In allegato copia dell’ordinanza con l’indicazione dettagliata delle deroghe ai provvedimenti (pagine da 4 a 6).

ASSESSORATO AL DECENTRAMENTO – Calendario di illustrazione del progetto ai Consigli circoscrizionali

Il futuro delle Circoscrizioni per tutelare i servizi sul territorio ai cittadini

A seguito della decisione del Governo di ridurre i costi della politica anche attraverso la cancellazione delle Circoscrizioni, organi istituzionali eletti direttamente dai cittadini, la Giunta comunale di Ferrara ha deciso di mettere in campo un progetto dal titolo “Le Circoscrizioni dopo il 2014: riassetto dei servizi territoriali” con l’obiettivo di fornire risposte adeguate ai cittadini in materia di servizi resi sul territorio comunale. Obiettivo principale di questa azione è l’ascolto, il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini per individuare una modalità che assicuri continuità all’azione oggi svolta dagli organismi circoscrizionali.

Per avviare questo percorso di condivisione il progetto verrà illustrato in occasione delle sedute dei Consigli di Circoscrizione ai quali interverranno l’assessore comunale al Decentramento Luciano Masieri, la portavoce del Sindaco Anna Rosa Fava, la responsabile U.O. Decentramento e URP Rita Tartari e la responsabile Ufficio per le Relazioni con il Pubblico Cinzia Graps. Questo il calendario dei Consigli di Circoscrizione che si terranno nelle rispettive sedi (in ordine cronologico): Circoscrizione 3 (aula Gessi, via Ladino 24 – Porotto), mercoledì 8 gennaio alle 21; Circoscrizione 1 (sala della Musica, via Boccaleone 19), venerdì 10 gennaio alle 19.30; Circoscrizione 2, lunedì 13 gennaio alle 20.30; Circoscrizione 4, martedì 14 gennaio alle 21.

CONCITTADINA CENTENARIA – In consegna targa e lettera del sindaco

Gli omaggi dell’Amministrazione comunale a Carmela Lupo

In occasione del suo centesimo compleanno, in calendario domani 8 gennaio, la concittadina Carmela Lupo riceverà in forma privata la tradizionale targa di benemerenza dell’Amministrazione comunale, accompagnata da una lettera di auguri del sindaco.

INTERPELLANZE – Presentate dal Gruppo consiliare FI-PDL

Richieste di chiarimenti in merito al rapporto tra sanità pubblica e privata e all’ospedale di Cona

Il consigliere Giuseppe Toscano del Gruppo consiliare FI-PDL ha rivolto al sindaco Tiziano Tagliani e all’assessore Chiara Sapigni un’interpellanza in merito al corretto rapporto tra sanità pubblica e privata.

Una seconda interpellanza dello stesso consigliere Giuseppe Toscano, rivolta sempre al sindaco Tiziano Tagliani e all’assessore Chiara Sapigni, riguarda invece i futuri assetti della struttura ospedaliera di Cona.

FERRARA ARTE – Conclusa dopo 115 giorni la rassegna dedicata al pittore spagnolo

In 65mila per ammirare le opere di Zurbarán al Palazzo dei Diamanti

(Comunicato a cura della Fondazione Ferrara Arte)

Lunedì 6 gennaio si è chiusa la mostra ‘Zurbarán (1598-1664)’, la prima esposizione mai dedicata in Italia ad uno dei principali protagonisti della pittura del ‘Siglo de oro’.
Dopo 115 giorni di apertura, la rassegna è stata visitata da 65.274 persone, superando quindi la previsione che era stata stimata a 50.000 presenze.
Il giorno di maggior affluenza è stato sabato 4 gennaio quando i biglietti staccati sono stati 1.969, mentre la giornata infrasettimanale con più visitatori è stata venerdì 3 gennaio, con 1.589 presenze in mostra.

Il successo dell’esposizione è testimoniato anche dalle ottime vendite registrate dal bookshop. In particolare, il catalogo e la guida sono andati esauriti pochi giorni prima della chiusura della rassegna, così come gli altri materiali prodotti appositamente dalla Fondazione Ferrara Arte o di altra realizzazione.
La Fondazione Ferrara Arte ha, inoltre, rinnovato l’iniziativa grazie alla quale, dal 16 al 19 dicembre, dalle 17 alle 19, i ferraresi hanno potuto visitare gratuitamente la mostra. I concittadini che hanno ammirato le opere di Zurbarán sono stati 1.397.
Il 31 dicembre e nell’ultima settimana di apertura, la mostra ha osservato eccezionalmente un orario prolungato. Queste iniziative hanno riscosso un buon successo e a Capodanno le presenze registrate dalle 19 alle 23.30 (orario di chiusura), sono state 724. Dall’1 al 6 gennaio, i visitatori registrati dalle 19 alle 22.30 (orario di chiusura) sono stati 971.
In concomitanza con l’esposizione, la Fondazione Ferrara Arte, in collaborazione con il dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Ferrara, ha organizzato un ciclo di conferenze dal titolo ‘Zurbarán. Oltre la cornice’, tenute da importanti accademici. Anche in questo caso, il pubblico ha risposto positivamente e ad assistere agli appuntamenti sono state in totale 479 persone, con una media di circa 80 presenze per ciascun incontro.
Anche se la rassegna stampa finale non è ancora disponibile, si può già dire che la mostra ha destato grande attenzione e ottenuto ampio consenso da parte della stampa, sia nazionale che internazionale. In primo luogo da parte dei media locali che hanno dato un particolare risalto all’esposizione. Tra i quotidiani nazionali e le riviste che se ne sono occupati figurano: Il Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa, Il Sole 24 Ore, Il Giorno, La Nazione, L’Unità, Avvenire, Il Fatto Quotidiano, Il Venerdì di Repubblica, Il Giornale dell’Arte e molti altri. L’esposizione ha riscosso inoltre l’interesse anche di alcune testate internazionali quali The Burlington Magazine e The New York Times. La rassegna, inoltre, è stata seguita anche da radio e televisioni sia locali che nazionali, che le hanno dedicato numerosi servizi sui principali canali.
Infine, è importante segnalare la visita di illustri studiosi, italiani e stranieri, che sono venuti nella nostra città per ammirare le 49 opere esposte a Palazzo dei Diamanti, tra le più significative della produzione di Francisco de Zurbarán.



Periscopio
Dai primi giorni di febbraio, in cima al “vecchio” ferraraitalia, vedete la testata periscopio, il nuovo nome del giornale. Nelle prossime settimane, nel sito troverete forse un po’ di confusione; infatti, per restare online, i nostri “lavori in corso” saranno alla luce del sole, visibili da tutti i lettori: piccoli e grandi cambiamenti, prove di colore, esperimenti e nuove idee grafiche. Cambiare nome e forma, è un lavoro delicato e complicato. Vi chiediamo perciò un po’ di pazienza. Solo a marzo (vi faremo sapere il giorno e l’ora) sarà pronta la nuova piattaforma e vedrete un giornale completamente rinnovato. Non per questo buttiamo via le cose che abbiamo imparato e scritto in questi anni. Non perdiamo il contatto con la nostra Ferrara: nella home di periscopio continuerà a vivere il nome ferraraitalia e i contenuti locali continueranno a essere implementati. Il grande archivio di articoli pubblicati nel corso degli anni sarà completamente consultabile sul nuovo quotidiano. In redazione abbiamo valutato tanti nomi prima di scegliere la testata “periscopio”: un occhio che cerca di guardare oltre il conformismo e la confusione mediatica in cui tutti siamo immersi. Con l’intenzione di diventare uno spazio ancora più visibile, una voce più forte e diffusa. Una proposta informativa sempre più qualificata, alternativa ai media mainstream e alla folla indistinta dei social media.Un giornale libero, senza padrini e padroni, di proprietà dei suoi redattori, collaboratori, lettori, sostenitori. Nei prossimi giorni i nostri collaboratori, i lettori più fedeli, le amiche e gli amici, riceveranno una mail molto importante.Contiene una proposta concreta per diventare insieme a noi protagonisti di questa nuova avventura. Versando una quota (anche modesta) e diventando comproprietari di periscopio, oppure partecipando all’impresa come lettori sostenitori. Intanto periscopio ha incominciato a scrutare… oltre il filo dell’orizzonte, o almeno un po’ più in là dal nostro naso. Buona navigazione a tutti.

Chi non ha ricevuto la mail e/o volesse chiedere informazioni sul nuovo progetto editoriale, può scrivere a: direttore@ferraraitalia.it

L’autore

COMUNE DI FERRARA

COMUNE DI FERRARA

Ti potrebbe interessare:

  • Mi chiamo Rose Rosse

  • Storie in pellicola / Nostalgia canaglia

  • Parole a capo
    Maria Laura Valente: “Io maledico l’anno il mese il giorno” e altre poesie

  • Vite di carta /
    Donne: ne uccide e ne salva più la lingua

  • Parole e figure / Parole e ali, Strenne Natalizie 1

  • Giallo, Canalnero e biancazzurro
    Intervista a Marco Belli

  • Diario in pubblico /
    In ospedale

  • Per certi versi/Come il Mar Rosso

  • Caso Soumahoro
    Un lavacro per la coscienza corrotta della società italiana

  • Presto di mattina /
    Avvento di tenerezza

L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013