Skip to main content

Da: Ufficio stampa comune di Ferrara

 

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 7 settembre alle 10.15 nella sala dell’Arengo della residenza municipale

Presentazione del “Cantiere di recupero al Baluardo di San Lorenzo e ripresa lavori al Baluardo dell’Amore”

06-09-2018

Venerdì 7 settembre 2018 alle 10.15 nella sala dell’Arengo della residenza municipale si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’“Inizio del cantiere di recupero strutturale e di restauro al Baluardo di San Lorenzo e di ripresa lavori al Baluardo dell’Amore”.
All’incontro con i giornalisti interverranno gli assessori comunali ai Lavori pubblici Aldo Modonesi e al Commercio Roberto Serra, la dirigente del Servizio Beni Monumentali Natascia Frasson, i tecnici del Servizio e i progettisti.

ESTATE BAMBINI 2018 – Dal pomeriggio alla sera i divertimenti per bambini e ragazzi

Giochi, musica e spettacoli: appuntamenti di venerdì 7 settembre in piazza XXIV Maggio

06-09-2018

Continua la programmazione di Estate Bambini, la rassegna di attività per bambini in piazza XXIV Maggio a Ferrara fino a domenica 9 settembre 2018, promossa dall’Istituzione dei Servizi educativi scolastici e per le famiglie del Comune di Ferrara e realizzata dal Consorzio RES – Riunite Esperienze Sociali assieme all’Associazione Circi, in collaborazione con AFM – Farmacie Comunali Ferrara ed HERA Spa. In programma tanti giochi, spettacoli, laboratori e attività per bambini e ragazzi e per le loro famiglie. Tutte le iniziative sono gratuite e ad ingresso libero fino ad esaurimento posti, tranne i casi – specificati nel materiale informativo – in cui è richiesta la prenotazione (programma completo su www.estatebambini.it).

Ecco il programma di Estate Bambini di venerdì 7 settembre in piazza XXIV Maggio:

Dalle 16.30 le botteghe delle arti e dei mestieri a cura di Blu sole, LA BOTTEGA DELL’ARGILLA per bambini dai 5 anni dove poter affondare le mani nell’argilla e scoprire le attrezzature e le tecniche artigianali della ceramica e LA BOTTEGA DEI PICCOLI laboratorio di argilla per bambini dai 2 anni.

Dalle 16.30 saranno disponibili i GIOCHI DEL LUDOBUS, un grande spazio dove i bambini dai 3 anni potranno giocare con la grande sabbiera, dipingere su veri cavalletti da pittore, travestirsi da mamma e papà e tanto altro ancora.

Alle 17.00 dai 3 anni la Tana delle Storie vi aspetta per la lettura RE, PRINCIPI, PRINCIPESSE E REALI AVVENTURE (a cura dei volontari junior del Circi Ferrara).

Alle 17.15 l’appuntamento per bambini dai 3 anni è NEL PAESE DEI BALOCCHI, un viaggio spettacolare e coinvolgente attraverso “quadri – teatrini” presentati e animati dall’attore e pittore Gianni Franceschini, da Marcello Brondi, da Teresa Fregola, con suoni e voce di Chiara Alberani (prenotazione obbligatoria presso il Punto Informativo di Estate Bambini – replica alle 18.30).

Alle 17.30 spettacolo teatrale per tutte le età E LA NAVE VA, a cura dei ragazzi volontari del laboratorio teatrale condotto da Antonella Antonellini e Patrizia Ninu.
“Il bastimento delle cianfrusaglie arriva ogni anno sul finire dell’estate. Ha vele di carta che sfidano il mare, corde che cigolano, ingranaggi di corpi che premono per salpare. Scendono trafelati personaggi stralunati, che nelle linee delle mani e nelle pieghe dei vestiti custodiscono storie di altre vite”.

Alle 18.00 si terrà l’incontro MAMMA LO VIZI O SON SOLO PREGIUDIZI? a cura del gruppo di auto-aiuto AllattiAMOlo.
In contemporanea presso il Cinema dei Bambini, saletta cinematografica dell’Isola del Tesoro, PICCOLI E GRANDI SOGNI una selezione di cortometraggi d’animazione dedicata a sognatori e sognatrici. Per bambini dai 3 anni.
Alle 18.30 A MEZZ’ORA DA TUTTO, spettacolo per tutte le età della Compagnia Michele Cafaggi. Uno spettacolo di teatro di strada, nel quale un clown fantasista sfida le arti della giocoleria, dell’equilibrismo, delle bolle di sapone, della magia e della parola per divertire e coinvolgere il proprio pubblico.

Alle 20.00 a cura dei volontari del Circi la cena sarà presso il KINDERONE.
Alle 20.30 primo appuntamento con la rassegna Visioni Disturbate con la visione di LA LA LAND di Damien Chazelle, presso la saletta cinematografica dell’Isola del Tesoro. Una visione dedicata a neogenitori con bambini da 0 a 12 mesi, per andare al cinema accompagnati dai loro piccoli. La saletta cinematografica sarà allestita con un piccolo spazio morbido, luci soffuse e potrà ospitare al suo interno le carrozzine. Nei bagni dell’Isola saranno a disposizione i fasciatoi per il cambio. Alle 20,00 sarà offerto agli spettatori un piccolo aperitivo prima della proiezione presso la Saletta Genitori dell’Isola del Tesoro.
Per finire alle 21.00 il gruppo dei genitori de La Tana delle Storie e Silvia Dambrosio leggeranno le STORIE DELLA BUONANOTTE per i più piccoli.

Estate Bambini 2018 a FerraraFestebà 2018
Ultimo spettacolo per Festebà 2018, venerdì 7 settembre al Cinema Boldini.
Alle 21.30 CAPPUCCETTO ROSSO, della Compagnia La luna nel letto, associazione culturale Tra il dire e il fare, in coproduzione con Teatri di Bari e Cooperativa Crest, con la preziosa collaborazione della Compagnia Eleina D. e con il sostegno di scuola di danza ARTINSCENA.
Con i danzatori Eleina D., Claudia Cavalli, Erica Di Carlo, Francesco Lacatena, Marco Curci, Roberto Vitelli; drammaturgia, regia, scene e luci Michelangelo Campanale; coreografie Vito Cassano; assistente alla regia Annarita De Michele.
“Un lupo si prepara a cacciare. Qualsiasi animale del bosco, può andar bene; l’importante è placare la fame. Ma la sua preda preferita è Cappuccetto Rosso. Come in un sogno ricorrente o in una visione, cura ogni dettaglio della sua cattura: un sentiero di fiori meravigliosi è l’inganno perfetto. Questo però gli costerà la vita. Così è scritto, da sempre. In questo show che chiamiamo vita, egli non è soltanto un lupo, ma IL LUPO, che non vince… ma non muore mai”.
Le relazioni tra i personaggi e la dinamica della storia si rivelano sulla scena attraverso il corpo, il linguaggio non parlato, ispirato all’immaginario dei cartoni animati di inizio ‘900; le luci, i costumi e le scene si compongono in una danza di simboli, citazioni pittoriche (Goya, Turner, Bosch, Leonardo da Vinci), che ridisegnano la fiaba con la semplicità di ciò che vive da sempre e per sempre.
Per bambini dai 6 anni

——————————

Tutti i giorni dal 4 al 9 settembre, dalle 16.30 alle 19.00 attorno all’Acquedotto:

La Biblioteca dell’Isola del Tesoro: una ricca biblioteca per bambini e ragazzi all’interno dell’acquedotto.

Libreria Testaperaria: vi aspetta con libri morbidi per i piccolissimi, libri cartonati, albi illustrati, una piccola selezione di libri di narrativa dai 7 anni in poi e una piccola sezione di libri di divulgazione.

Spazio Piccoli e Piccolissimi Un’oasi di verde e tranquillità all’interno della grande festa di Estate Bambini, di fronte alla grande fontana dell’acquedotto monumentale, dedicata all’accoglienza di piccoli da 0 a 12 mesi con mamma e papà, con uno spazio morbido ed attrezzato per il gioco ed il riposo dei piccoli. Per mamma e papà un’occasione per incontrarsi e confrontarsi con altri genitori e con le operatrici del Centro per le Famiglie e dei Centri Bambini e Famiglie comunali. Ogni pomeriggio alle ore 18.00 è organizzato un appuntamento speciale. Le operatrici sono disponibili per rispondere alle domande dei genitori sui principali aspetti di cura dei piccoli: allattamento, svezzamento, sonno…. e per fornire informazioni sulle attività e proposte che riprenderanno da ottobre nei quattro Centri Bambini e Famiglie della città e nel Centro per le Famiglie.

Per i più grandi, dai 12 mesi e fino ai 5 anni, molte le proposte di gioco e divertimento: spazio morbido per salti e capriole, laboratori creativi ed espressivi con pittura e argilla. Uno spazio dedicato alle costruzioni e alla manipolazione di materiali naturali tra i più diversi….un luogo dove divertirsi con amici vecchi e nuovi, in piena libertà o seguendo le proposte delle educatrici. Un’occasione per i genitori per divertirsi osservando i propri bambini e non solo, mettendosi al loro fianco per ritornare a giocare…..

Musica per piccoli: laboratorio di educazione alla musicalità per la prima infanzia (filastrocche, canti, balli), anche grazie all’ausilio di piccoli strumenti musicali. A cura dell’associazione Carpemira.

Il Mercatino dei giochi usati è ricco di giochi, pupazzi, giocattoli, chincaglierie e ninnoli che con i loro colori a volte sbiaditi e vissuti, ci portano il “profumo di giorni passati”.

La Redazione accoglie giovani volontari che apprendono le basi del lavoro di una redazione: scrivere articoli, gestire un giornale e la sua vendita: il POJ; si scopriranno così reporter, intervistatori, fotografi e social media manager.

L’InformaCittà e il punto Volontari sono il luogo a cui approdare per avere informazioni relative al volontariato, per conoscerlo e provare a sperimentarlo; da cui iniziare il “turno giornaliero di gioco-lavoro” e a cui ritornare per concluderlo,

BibliotecaBlù: tutti i giorni le volontarie intratterranno i piccoli visitatori con attività ludiche e di BookCrossing.

UFFICI COMUNALI – Coinvolti gli uffici di via Spadari, Beretta, Boccacanale S.Stefano

Interruzione della linea elettrica per lavori alla rete

06-09-2018

Da questa mattina, giovedì 6 settembre 2018, gli uffici comunali di via degli Spadari (Urp Informacittà), via Fausto Beretta (SCA e Servizi Demografici) e della sede di via Boccacanale di S. Stefano (Settore Sanità e Servizi alla Persona) non sono operativi e in alcuni casi anche non raggiungibili telefonicamente, in quanto interessati da una sospensione del servizio elettrico da parte di Enel che si è resa necessaria per interventi strutturali sulla rete. L’interruzione della corrente si protrarrà, secondo quanto riferito dai tecnici, probabilmente fino alle 16 di questo pomeriggio. 

L’Amministrazione comunale si scusa per l’eventuale disagio arrecato ai cittadini, per cause indipendenti dalla propria volontà.

 

POLIZIA MUNICIPALE – Nota della Polizia Municipale

Gli esiti dei controlli ordinari rinforzati effettuati tra fine agosto e inizio settembre 2018

06-09-2018

Tra la fine di agosto e l’inizio di settembre 2018 sono stati svolti tre servizi di controllo ordinario rinforzato con il supporto dell’Ufficio Mobile della Polizia Municipale. Il veicolo, collocato in varie zone della città (viale Volano, viale Costituzione, viale IV Novembre, via Santini – via Modena, via Michelini), ha permesso l’acquisizione dei documenti di conducenti di italiani e stranieri per le opportune verifiche.

Sono 40 le sanzioni totali elevate tra cui spiccano 11 sanzioni per il mancato uso delle cinture, 5 per la mancata revisione del veicolo, 2 per patenti scadute e quindi ritirate per l’inoltro alla Prefettura, 3 per inefficienza del veicolo a motore.
Sono invece 2 i veicoli con targa straniera ai cui conducenti è stata ritirata la patente ma che, come prevede il Codice della strada, hanno dovuto subito pagare la sanzione. Patente ritirata anche al conducente che veniva sorpreso a detenere stupefacente ad uso personale. Il nucleo cinofilo inoltre, associato ai controlli, ha rinvenuto oltre 10 grammi di sostanza stupefacente nei giardini del Grattacielo.

Nota a cura del Corpo di Polizia Municipale Terre Estensi
Nella foto: un momento dei controlli condotti il 4 settembre 2018

ASSESSORATO AL COMMERCIO – Eventi in programma il 7, 8 e 9 settembre in via Voltapaletto e il 15 e 16 settembre in via Mazzini

Con ‘Pizza Street’ e ‘Vino&Musica’ due fine settimana tra gastronomia e spettacoli in centro storico

06-09-2018

Avranno come teatro due delle più suggestive strade del centro storico di Ferrara gli appuntamenti enogastronomici in calendario per i prossimi due fine settimana in città. In via Voltapaletto il 7, 8 e 9 settembre torna ‘Pizza Street’, con le ormai tradizionali cene sotto le stelle a base di pizza, spettacoli e musica. Mentre in via Mazzini il 15 e 16 settembresarà la volta di Vino&Musica’ percorso con degustazioni di vini di diverse cantine e di piatti della tradizione locale, accompagnate dalle esibizioni musicali degli allievi della scuola ‘Musi Jam’. Entrambe le iniziative sono organizzate dall’agenzia Feshion Eventi con il supporto e il patrocinio del Comune di Ferrara e sono state presentate oggi in conferenza stampa dall’assessore comunale al Commercio Roberto Serra assieme ad Alessandra Scotti(Feshion Eventi) e Giancarlo Bechicchi (Generali Baluardi).

“Sono due eventi di strada – ha ricordato l’assessore Serra – che vedono il coinvolgimento attivo dei commercianti delle vie interessate oltre alla partecipazione di aziende sponsor e con un’attenzione particolare verso realtà culturali e associative locali, come Musi Jam, Ail e Ado. Una formula ormai consolidata nella quale l’Amministrazione comunale continua a credere, e che funge da vetrina per le realtà commerciali cittadine dando al tempo stesso una mano ad altri soggetti locali”.

“Si tratta – ha confermato Alessandra Scotti – di eventi della città, con protagonisti ferraresi e prodotti legati a Ferrara. All’Amministrazione comunale va il nostro ringraziamento per il sostegno che da sempre continua ad offrirci”.

LE SCHEDE (a cura degli organizzatori)

PIZZA STREET
Via Voltapaletto 7, 8 e 9 settembre 2018

Arriva settembre, e torna “Pizza Street”, che quest’anno festeggia la sua sesta edizione.
Si riconferma, con la stessa squadra e la stessa formula del primo anno, l’appuntamento settembrino in via Voltapaletto: “Pizza Street”, la pizzata sotto le stelle organizzata da “Feshion Eventi”.
L’evento, patrocinato dal Comune di Ferrara e realizzato in collaborazione con la Pizzeria “Andrea&Lauretta”, si svolgerà dal 7 al 9 settembre.
In queste tre serate, via Voltapaletto (nello specifico il tratto che parte dall’incrocio con via Bersaglieri del Po e che arriva a quello con via De Romei), diventerà una vera e propria pizzeria all’aperto: verrà allestita una distesa di tavoli, si cenerà sotto le stelle,ci sarà un diverso spettacolo ogni sera e si degusteranno le specialità della pizzeria “Andrea&Lauretta”.
Il costo del ticket rimane invariato, e con soli 12€ prevede: aperitivo di benvenuto, una pizza servita al tavolo con una bibita, un dolce della gelateria “L’era glaciale”, un omaggio a scelta tra un cadeau floreale (offerto da Roverati Giardini) o una simpatica rotella taglia-pizza (offerta da Pasquali srl e Bricoman Ferrara). Per i più piccoli invece ci sarà la possibilità di acquistare il ticket ridotto al costo di 6€, comprensivo di: pizza Baby, bibita e gelato.

Ecco il programma completo degli spettacoli, che accompagneranno la cena:
– venerdì 7 settembre: Spettacolo “Meno per Meno Show” a cura di Mattia Triuzzi: magia, giocoleria e fuoco, il tutto contornato da un pizzico di comicità, per incantare grandi e piccini
– sabato 8 settembre
: “Pizza a Broadway”: un omaggio ai musical più belli della storia di Broadway. “Grease”, “Mamma Mia”, “Moulin Rouge”…sono solo alcuni dei musical protagonisti di questa meravigliosa serata, tutta americana! I Muffins canteranno per voi e vi coinvolgeranno in un’atmosfera giocosa e scanzonata.
– domenica 9 settembre
: “”Una pizza da favola”: le colonne sonore Disney saranno le protagoniste di questa serata all’insegna della magia. “La Bella e la bestia”, “Frozen”, “La Sirenetta” a “Aladdin” sono solo alcuni dei titoli dei cartoni che verranno affrontati e che vi faranno tornare bambini. E se siete già bambini vi aiuteranno a non crescere mai!

La manifestazione avrà anche quest’anno un importante risvolto sociale: faranno parte dello staff alcuni volontari dell’ AIL Ferrara- Associazione Italiana Leucemie, che daranno supporto nella distribuzione delle pizze e delle bevande e saranno allestiranno, lungo la via, un piccolo stand per la vendita dei loro prodotti.

Per assicurare un ottimo servizio, il pubblico verrà suddiviso in due fasce orarie:
– Prima fascia oraria: dalle 19.30 alle 21.30
– Seconda fascia oraria: dalle 21.30 alle 23.30

Si ringraziano gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento: Generali Baluardi, Bricoman Ferrara, Ansaloni Ferrara, Molino Rossetto, Clotilde, La Terra dell’Orso – e natura, Elitè, IDRO-SERVICE Di Troncon Ivan, AR Parrucchieri, Supermercati Metà, La Stanza dei Piccoli, Il Bosco delle Meraviglie, Paninoteca Gate 25, Incanto, Tango Diferente, Click Cafè, Mozz’Art, Punto Wind – Piazza Trento e Trieste, Cromia FX, Roverati Giardini, Pasquali srl, Estense Motori.

Per prenotare è sufficiente chiamare al numero 3495878324 indicando orario e giorno prescelti.
In caso di maltempo, l’evento sarà rimandato al weekend successivo.
Una bella tradizione  per vivere la città da un’altra prospettiva, stimolare la convivialità e ammirare le bellezze del Centro Storico, trascorrendo una piacevole serata con ottimo cibo e bella musica.

 

VINO&MUSICA
Via Mazzini 15 e 16 settembre 2018
 dalle 17 alle 22
“FEshion Eventi”, dopo il successo delle prime quattro edizioni  (durante le quali sono state registrate migliaia di presenze e in poche ore), ripropone la manifestazione “Vino&Musica” in via Mazzini, il percorso eno-gastronomico itinerante in una delle più belle zone di Ferrara, il “Ghetto Ebraico”, che quest’anno raddoppia estendendosi anche alla domenica.
L’evento, patrocinato dal Comune di Ferrara, dalla Confesercenti Ferrara e dall’ “Ais- Associazione Italiana Sommelier – sezione Emilia Romagna”, è realizzato con il supporto di alcune attività commerciali della via (facenti parte dell’ “Unione Operatori Commerciali via Mazzini”) e in collaborazione con rinomate aziende agricole locali, proprio per esaltare il concetto di territorialità.
La manifestazione si svolgerà sabato 15 e domenica 16 settembre dalle 17 alle 22 e  prevede la collocazione, lungo la via, di stand adibiti alla degustazione di vini di diverse cantine (la maggior parte locali con ospiti veneti, campani, toscani e pugliesi) e 4 stand di aziende gastronomiche che provvederanno alla distribuzione dei piatti a base di prodotti tipici locali.
Ai clienti verrà  proposto un ticket di 8€ (con possibilità di avere il ridotto a soli 6€ tramite un coupon scaricabile sul sito www.feshioncoupon.it) che comprende la degustazione di 3 calici di vino (a scelta tra le cantine presenti: Mariotti, Bulzaga, La Roccola, Pettyrosso, Carputo, Corte Madonnina, Fioravanti Onesti, Nero del Bufalo, Tenuta Garusola, Podere Riosto, Carta Bianca, Distilleria Mantovani) e 3 piatti della tradizione (a scelta tra una degustazione di Cappellacci di zucca preparati e cotti al momento da “Maria Pasta Fresca”, una tartina con il tartufo offerto da “La Bottega del Tartufo”, una ricottina di Bufala di “Mozz’Art” e un assaggio di salumi offerti dal supermercato “Metà”).
Tali ticket potranno essere acquistati nei 2 “INFO  POINT” collocati all’inizio e alla fine di Via Mazzini. Ogni cliente inoltre riceverà un calice di vetro (da restituire alla fine della degustazione) con apposito porta-calice (da conservare per ricordo dell’evento).
Vino, cibo, ma anche tanta buona musica. La manifestazione sarà infatti arricchita dalla presenza della scuola di musica ferrarese “Musi Jam“, i cui allievi si dislocheranno lungo via ricreando tre differenti punti musica.
Durante l’evento sarà presente l’associazione Ado, che presenzierà con un banchetto dove poter acquistare dolci e sfiziosità.
Si ringraziano le attività della zona che hanno aderito all’iniziativa: Ansaloni, Quello Giusto, I cover, Brera, Stranger, Via Mazzini 109, J Nicholas, Grom, Metà Supermercati, La Bottega del Tartufo, Coop Alleanza 3.0, Be Nice, Il Girasole, Teatro Nuovo e gli altri partner che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento (Generali Ferrari, IdroService, EstenseMotori).
Un ringraziamento va anche alla “Fioreria Mattia” che si occuperà degli allestimenti della via e della  realizzazione dei palloncini a grappolo d’uva.
Buon cibo, ottimo vino e splendida musica: il mix perfetto per trascorrere l’ultimo weekend d’estate tra le bellezze della città Estense.
Per info e prenotazioni chiamare al 3495878324

INTERPELLANZA – Presentata dal gruppo M5S in Consiglio comunale

Richiesta in merito al diritto di consumare pasti liberi in orario di mensa scolastica

06-09-2018

Questa l’interpellanza pervenuta agli uffici comunali:

– la consigliera Morghen (gruppo M5S in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessora alla Pubblica Istruzione Ctistina Corazzari in merito al diritto di consumare pasti liberi in orario di mensa scolastica.

>> Pagina riservata alle interpellanze/interrogazioni presentate dai Consiglieri comunali e relative risposte (a cura del Settori Affari Generali/Assistenza agli organi del Comune di Ferrara) all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=5216

Comunicato del 6 settembre 2018 sulla crisi Vinyloop (*)

Comunicato condiviso Comune di Ferrara, Regione Em.Romagna, azienda e sindacati

06-09-2018

Sul fronte della crisi Vinyloop, l’Azienda comunica di aver ricevuto una lettera di intenti da parte di Benvic per l’acquisizione dell’azienda chimica di Ferrara. Per Regione e Comune si tratta “di un primo passo positivo verso la tutela occupazionale e la reindustrializzazione del sito”.
Ieri intanto si è riunito il tavolo di salvaguardia occupazionale a Bologna, nella sede dell’Amministrazione regionale, con gli assessori Palma Costi (Regione) e Caterina Ferri (Comune di Ferrara), i sindacati e l’azienda. La proprietà punta a chiudere la cessione entro il prossimo 5 ottobre e comunque prima del termine della procedura di licenziamento dei lavoratori

Il controllo di Vinyloop di Ferrara passa di mano: la trattativa per la cessione dell’azienda chimica si è sbloccata grazie all’interessamento di Benvic, azienda attiva nella trasformazione delle materie plastiche insediata nel polo petrolchimico di Ferrara. La vendita potrebbe chiudersi entro il prossimo 5 ottobre e comunque prima della conclusione della procedura di licenziamento dei lavoratori.
L’annuncio è arrivato ieri (5 settembre 2018) nel corso del tavolo di salvaguardia occupazionale, tenutosi a Bologna nella sede della Regione, per la Vinyloop, azienda insediata nell’area industriale ex Solvay di via Marconi a Ferrara, specializzata nel riciclo degli scarti di Pvc. All’incontro, convocato dall’Agenzia Regionale per il Lavoro e alla presenza dall’Assessore regionale alle Attività Produttive Palma Costi, dell’assessore alle Attività produttive del Comune di Ferrara Caterina Ferri sono interventi, oltre la Regione e alla ARL , i sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil, l’azienda rappresentata dal liquidatore, Davide Rizzo.
Il liquidatore di Vinyloop, Davide Rizzo, ha comunicato a Regione Emilia-Romagna, Comune di Ferrara e sindacati che la trattativa per la cessione dell’attività e di tutto il personale ad una azienda operante nel settore della trasformazione delle materie plastiche si è sbloccata grazie all’interessamento presentato da Benvic, pertanto l’azienda ha comunicato di aver sottoscritto una lettera di intenti con la società Benvic relativamente al possibile trasferimento di un ramo d’azienda e dei rapporti di lavoro di tutto il personale attualmente in forza, e che a breve si avvierà il processo per definire il contenuto dell’eventuale contratto di cessione; per queste ragioni le parti hanno convenuto di prorogare il termine di conclusione della procedura al 5 ottobre 2018.
Proroga che si rende indispensabile per favorire la possibilità di perfezionare il contratto di cessione prima del termine di conclusione della procedura e il conseguente passaggio dei lavoratori a Benvic.
“La notizia dell’interessamento al sito produttivo da parte di un operatore del settore che intende riassorbire tutti i lavoratori era l’obiettivo auspicato – dichiarano l’assessore regionale Palma Costi e l’assessore del Comune di Ferrara Caterina Ferri -; abbiamo lavorato in questi mesi, attraverso il tavolo di salvaguardia occupazionale, per favorire una soluzione di continuità produttiva e occupazionale. I sacrifici fatti dai lavoratori, le ragioni dei sindacati nel difendere un patrimonio professionale, la lungimiranza di una impresa del settore interessata, permetteranno di non perdere una opportunità di crescita per il territorio”.
Il prossimo 1 ottobre le parti saranno riconvocate per verificare l’attuazione degli impegni assunti e poter formalizzare la conclusione positiva della procedura grazie alla cessione di ramo di azienda e al relativo passaggio di tutti i dipendenti.

(*) Comunicato condiviso Comune di Ferrara, Regione Em.Romagna, azienda e sindacati

tag:

Riceviamo e pubblichiamo


Ogni giorno politici, sociologi economisti citano un fantomatico “Paese Reale”. Per loro è una cosa che conta poco o niente, che corrisponde al “piano terra”, alla massa, alla gente comune. Così il Paese Reale è solo nebbia mediatica, un’entità demografica a cui rivolgersi in tempo di elezioni.
Ma di cosa e di chi è fatto veramente il Paese Reale? Se ci pensi un attimo, il Paese Reale siamo Noi, siamo Noi presi Uno a Uno.  L’artista polesano Piermaria Romani  si è messo in strada e ha pensato a una specie di censimento. Ha incontrato di persona e illustrato il Paese Reale. Centinaia di ritratti e centinaia di storie.
(Cliccare sul ritratto e ingrandire l’immagine per leggere il testo)

PAESE REALE

di Piermaria Romani

 

Cari lettori,

dopo molti mesi di pensieri, ripensamenti, idee luminose e amletici dubbi, quello che vi trovate sotto gli occhi è il Nuovo Periscopio. Molto, forse troppo ardito, colorato, anticonvenzionale, diverso da tutti gli altri media in circolazione, in edicola o sul web.

Se già frequentate  queste pagine, se vi piace o almeno vi incuriosisce Periscopio, la sua nuova veste grafica e i nuovi contenuti vi faranno saltare di gioia. Non esiste in natura un quotidiano online con il coraggio e/o l’incoscienza di criticare e capovolgere l’impostazione classica di questo “giornale” .

Tanto che qualcuno si è chiesto se  i giornali ancora servono, se hanno ancora un ruolo e un senso i quotidiani.  Arrivano sempre “dopo la notizia”, mettono tutti lo stesso titolo in prima pagina, seguono diligentemente il pensiero unico e il potente di turno, ricalcano in fotocopia le solite sezioni interne: politica interna, esteri, cronaca, economia, sport… Anche le parole sembrano piene di polvere, perché il linguaggio giornalistico, invece di arricchirsi, si è impoverito.  Il vocabolario dei quotidiani registra e riproduce quello del sottobosco politico e della chiacchiera televisiva, oppure insegue inutilmente la grande nuvola confusa del web.

Periscopio propone un nuovo modo di essere giornale, di fare informazione. di accostare Alto e Basso, di rapportarsi al proprio pubblico. Rompe compartimenti stagni delle sezioni tradizionali di quotidiani. Accoglie e riconosce uguale dignità a tutti i generi e a tutti linguaggi: così in primo piano ci può essere una notizia, un commento, ma anche una poesia o una vignetta.  Abbandona la rincorsa allo scoop, all’intervista esclusiva, alla firma illustre, proponendo quella che abbiamo chiamato “informazione verticale”: entrare cioè nelle  “cose che accadono fuori e dentro di noi”, denunciare Il Vecchio che resiste e raccontare Il Nuovo che germoglia; stare dalla parte dei diritti e denunciare la diseguaglianza che cresce in Italia e nel mondo. Insomma: un giornale non rivolto a questo o a quel salotto, ma realmente al servizio della comunità.

Con il quotidiano di ieri – così si diceva – oggi “ci si incarta il pesce”. Non Periscopio, la sua “informazione verticale” non invecchia mai e dal nostro archivio di  50.000 articoli (disponibile gratuitamente) si pescano continuamente contenuti utili per integrare le ultime notizie uscite. Non troverete mai, come succede in quasi tutti i quotidiani on line,  le prime tre righe dell’articolo in chiaro… e una piccola tassa per poter leggere tutto il resto.

Sembra una frase retorica ma non lo è: “Periscopio è un giornale senza padrini e senza padroni”. Siamo orgogliosamente antifascisti, pacifisti, nonviolenti, femministi, ambientalisti. Crediamo nella Sinistra (anche se la Sinistra non crede più a se stessa), ma non apparteniamo a nessuna casa politica, non fiancheggiamo nessun partito e nessun leader. Anzi, diffidiamo dei leader e dei capipopolo, perfino degli eroi. Non ci piacciono i muri, quelli materiali come  quelli immateriali, frutto del pregiudizio e dell’egoismo. Ci piace “il popolo” (quello scritto in Costituzione) e vorremmo cancellare “la nazione”, premessa di ogni guerra e di ogni violenza.

Periscopio è quindi un giornale popolare, non nazionalpopolare. Un quotidiano “generalista”,  scritto per essere letto da tutti (“quelli che hanno letto milioni di libri o che non sanno nemmeno parlare” F. De Gregori), da tutti quelli che coltivano la curiosità, e non dalle élite, dai circoli degli addetti ai lavori, dagli intellettuali del vuoto e della chiacchiera.

La redazione e gli oltre 50 collaboratori scrivono e confezionano Periscopio  a titolo assolutamente volontario; lo fanno perché credono nel progetto del giornale e nel valore di una informazione diversa. Per questa ragione il giornale è sostenuto da una associazione di volontariato senza fini di lucro. I lettori – sostenitori, fanno parte a tutti gli effetti di una famiglia volonterosa e partecipata a garanzia di una gestitone collettiva e democratica del quotidiano che si finanzia, quindi vive, grazie ai liberi contributi dei suoi lettori, amici e sostenitori. Accetta e ospita sponsor ed inserzionisti solo socialmente, eticamente e culturalmente meritevoli.

Nato 10 anni fa con il nome Ferraraitalia già con una vocazione glocal, oggi il quotidiano è diventato Periscopio e naviga già in mare aperto, rivolgendosi a un pubblico nazionale e non solo. Non ci dimentichiamo però di Ferrara, la città che ospita la redazione e dove ogni giorno si fabbrica il giornale.  Ferraraitalia continua a vivere dentro Periscopio all’interno di una sezione speciale, una parte importante del tutto. 

Oggi Periscopio conta oltre 320.000 lettori, ma vuole crescere e farsi conoscere. Dipenderà da chi lo scrive ma soprattutto da chi lo legge e lo condivide con chi ancora non lo conosce. Per una volta, stare nella stessa barca può essere una avventura affascinante.  Buona navigazione a tutti.

Tutti i contenuti di Periscopio, salvo espressa indicazione, sono free. Possono essere liberamente stampati, diffusi e ripubblicati, indicando fonte, autore e data di pubblicazione su questo quotidiano.

Francesco Monini
direttore responsabile


Chi volesse chiedere informazioni sul nuovo progetto editoriale, può scrivere a: direttore@periscopionline.it