5 Ottobre 2015

BolognaFiere, 10 e 11 ottobre: Bologna Sì Sposa Autunno per scoprire novità e tendenze; in contemporanea Gay Bride Expò il primo Salone italiano dedicato alle unioni tra persone dello stesso sesso

Riceviamo e pubblichiamo

Tempo di lettura: 6 minuti

da: organizzatori

In arrivo, nel prossimo fine settimana, tre novità assolute per il capoluogo dell’Emilia-Romagna. La prima, Bologna Sì Sposa Autunno che sarà ospitata nei padiglioni del quartiere fieristico di Bologna Fiere. La seconda, Gay Bride Expo, evento dedicato ai matrimoni e alle unioni tra persone dello stesso sesso. La terza, Buy Wedding in Italy, rivolta alle coppie straniere che desiderano sposarsi in Italia, Paese che ogni anno per la sua offerta culturale, turistica e gastronomica attrae migliaia di nuove coppie.
Un week end quindi all’insegna dei fiori d’arancio, davvero in tutte le sue declinazioni, dalle classiche a quelle più originali e anticonvenzionali. Un’occasione per scegliere l’abito da indossare, la location più originale, il viaggio da sogno, per ammirare le ultime novità e contemporaneamente riflettere, grazie a tavole rotonde e convegni promossi in collaborazione con esperti di fama nazionale del settore, su un fenomeno che in Italia coinvolge decine d’imprese con importanti ricadute sull’economia del nostro Paese.
Per la prima volta in Italia, nell’ambito di Gay Bride Expo, l’attenzione si focalizzerà anche sulle unioni tra persone dello stesso sesso. Un tema quest’ultimo di straordinaria attualità che sarà affrontato proponendo servizi specifici e attraverso dibattiti e mostre ed eventi a sorpresa grazie anche alla stretta collaborazione con l’Arci Gay nazionale. Tra gli ospiti di Gay Bride Expo anche la cantante Maria Nazionale e gli attori Gabardini e Fullin.
Bologna Sì Sposa Autunno, Gay Bride Expo e Buy Wedding in Italy, animeranno i padiglioni di BolognaFiere, sabato 10 e domenica 11 ottobre. La kermesse aprirà i battenti dalle ore 10.00 del mattino fino alle ore 20.00.

Dove, come , quando:
Bologna Sì Sposa Autunno è in programma presso il padiglione 20 di BolognaFiere – via della Costituzione 5 – sabato 10 e domenica 11 ottobre, entrambi i giorni dalle ore 10.00 alle ore 20.00. Ingresso unico 5 euro (1 euro con il coupon Conad & E.Leclerc). Costo parcheggio 5 euro al giorno grazie a una convenzione con il Parcheggio Costituzione. Riduzioni speciali sono previste per quanti acquisteranno il biglietto anche per la fiera concomitante roBOtfestival.
Info su www.circuitosisposa.it e sulla pagina www.facebook.com/circuitofieresisposa

UN MONDO NEL QUALE IMMERGERSI, SOGNARE, MA ANCHE COMPRENDERE L’EVOLUZIONE DEI COSTUMI
Oltre 180 espositori
Un unico grande appuntamento con oltre 180 espositori provenienti prevalentemente da Bologna e provincia – ma anche da Ravenna, Forlì e Cesena, Modena, Parma, Ferrara, Reggio Emilia, Rimini – che presenteranno le novità del Wedding 2016 in ogni ambito: addobbi floreali, bomboniere e partecipazioni, catering, gioiellerie, ristoranti e pasticcerie, noleggio auto e intrattenimento. Ampio spazio agli atelier di moda, per gli abiti degli sposi ma anche dei testimoni e dei parenti, e ai wedding planner, punto di riferimento sempre più apprezzato per l’organizzazione di una giornata indimenticabile.
Due novità assolute: Gay Bride Expo e Buy Wedding in Italy
E per rendere ancora più ricca e accattivante la manifestazione, e in linea coi tempi, l’organizzazione propone a tutti i visitatori di Bologna Sì Sposa Autunno due nuovissimi Saloni, Gay Bride Expo – eventi culturali dedicati alle unioni tra persone dello stesso sesso – e Buy Wedding in Italy – mostra convegno dei matrimoni in Italia dall’estero.

Il primo Salone italiano dedicato al Same Sex Wedding: Gay Bride Expo
Gay Bride Expo è il primo salone italiano dedicato alle unioni tra persone dello stesso sesso. Organizzato da bussolaeventi, in collaborazione con Bologna Fiere e con il patrocinio di Arcigay nazionale, l’evento si svolgerà nell’ambito della decima edizione di Bologna Sì Sposa Autunno. Il Salone ha come obiettivo quello di costituire il punto di riferimento del dibattito nazionale tramite stand espositivi dedicati alle aziende del settore Same Sex Wedding, incontri con ospiti di rilievo, seminari tecnici e mostre e di affermarsi come testimone autorevole delle tendenze moda, del design e del divertimento.
Tra gli ospiti di Gay Bride, la cantante Maria nazionale e gli attori Gabardini e Fullin
Tantissimi gli eventi e le occasioni di intrattenimento che Gay Bride Expo offrirà a tutti i visitatori, e tanti gli ospiti di fama nazionale: come la cantante Maria Nazionale, la regina del neomelodico napoletano, che inaugurerà la manifestazione sabato 10 ottobre alle ore 12.30; come i due noti attori Carlo Gabardini e Alessandro Fullin che rispettivamente sabato 10 ottobre alle ore 16.00 e domenica 11 ottobre sempre alle ore 16.00 saranno protagonisti di curiose incursioni e organizzeranno in diretta (anche su Periscope!) il loro matrimonio da sogno. Tra gli eventi, da segnalare domenica 11 ottobre alle ore 12.30 il convegno – condotto dalla giornalista e fashion blogger Giorgia Olivieri – ‘Same Sex Wedding… Planner’ sulle differenze e le affinità che i Wedding Planner si trovano ad affrontare nell’organizzare matrimoni etero e gay; e sempre domenica 11 ottobre alle ore 11.00, l’anteprima di alcuni episodi di “Lista di Nozze” la web serie sul matrimonio gay con Alessandro Bergamo, scritta da Francesco Calella e diretta da Gaetano Maffia – che saranno presenti all’evento. Dalle 17.30, poi, sarà il duo dei Poppen djs, mattatori della night life gay bolognesi, a raccontarci col loro dj set la playlist del matrimonio gay per antonomasia. Info complete su http://circuitosisposa.it/fiera/gay-bride-expo/
Per le coppie straniere che vogliono sposarsi in Italia: Buy Wedding in Italy
Gay Bride Expo si lega anche ad un’altra delle sezioni di Bologna Sì Sposa: Buy Wedding in Italy, la manifestazione ospitante aziende che offrono servizi per gli stranieri che scelgono l’Italia come sede per il proprio matrimonio. In molti paesi stranieri le unioni omosessuali sono riconosciute e l’Italia pertanto è spesso meta da parte delle coppie gay per una cerimonia simbolica di festeggiamento o per il viaggio di nozze. Info su www.buyweddinginitaly.it
EVENTI SPECIALI E INTRATTENIMENTO
Sartoria dei Sapori, DreamTime Project, Alessandra Rinaudo, Sfilate Alta Moda, Degustazioni, Area Bimbi
Bologna Sì Sposa Autunno regala ai suoi visitatori eventi speciali e momenti di intrattenimento, pensati per festeggiare il decimo anno di vita della manifestazione. Come la Sartoria dei Sapori, una rivoluzione nel mondo del catering, un modo completamente nuovo ed affascinante di intrattenere gli ospiti e gli amici nel giorno del matrimonio. E, per rendere realtà il matrimonio vintage, ecco DreamTime Project: un’area evento per realizzare il sogno di organizzare e vivere una giornata unica ed indimenticabile grazie alle magiche atmosfere che i Jukebox, i Flipper ed i vecchi giochi possono offrire, il tutto con contorno di auto, musica ed atmosfera a tema. Con ‘Prova l’abito dei tuoi sogni in fiera’ ci sarà poi la possibilità sia per lei che per lui di provare direttamente in fiera l’abito nuziale, e di farsi consigliare anche da Alessandra Rinaudo, la stilista protagonista di seguitissimi programmi TV che sarà ospite e protagonista di Bologna Sì Sposa.
Sia sabato che domenica – alle ore 12.30, 15.00 e 17.30 – tutti i futuri sposi presenti potranno assaggiare gratuitamente ricette esclusive e street food gourmet, tutto a tema wedding, proposte dai più selezionati catering del territorio. Altra bella novità, l’Area Bimbi gratuita a cura di “Happy Bimbi in Bo”, uno spazio per tutti i bambini da 3 anni in su con strutture gonfiabili, laboratori, trucca bimbi, tappeto elastico e tanti giochi. Inoltre, per ammirare dal vivo le nuove collezioni delle migliori marche di abiti da sposa e sposo 2016, e gli abiti da cerimonia per invitati, paggetti e damigelle, in programma sfilate di alta moda: sia sabato che domenica alle ore 11.30, 15.30 e 18.00.
Una guida completa per gli sposi:
E Bologna Sì Sposa Autunno sarà anche l’occasione per presentare la nuova edizione di Guida Sposi Emilia Romagna, un utile vademecum con oltre 300 schede informative e scontistiche esclusive relative a tutti i settori del Wedding per i futuri sposi distribuito gratuitamente, visibile e scaricabile anche sul portale www.guidasposi.it

Ingresso a 1 euro con la convenzione Conad & E.Leclerc
Una ragione in più per visitare la kermesse bolognese: tutti coloro che da giovedì 1 a sabato 10 ottobre faranno spesa presso gli ipermercati e i supermercati Conad di Bologna e Ferrara e provincia potranno ritirare il coupon per l’ingresso a Bologna Sì Sposa a soltanto 1 euro.
Circuito Fiere Sì Sposa 205-2016
Un evento con oltre 16 anni di vita, che nei prossimi mesi ha in programma otto manifestazioni fieristiche nei principali capoluoghi dell’Emilia-Romagna, a partire da inizio ottobre 2015 fino a tutto gennaio 2016. Si inizia con ‘Bologna Sì Sposa – edizione Autunno’ e ‘Gay Bride Expo’ il 10 e 11 ottobre, segue ‘Modena Sì Sposa’ dal 16 al 18 di ottobre, ‘Parma Sì Sposa’ il 24 e 25 ottobre, ‘Ravenna Sì Sposa’ il 21 e 22 novembre, ‘Emilia Sì Sposa’ a Scandiano (RE) dall’8 al 10 gennaio 2016, quindi ‘Bologna Sì Sposa – edizione Primavera’ il 16 e 17 gennaio e infine ‘Faenza Sì Sposa’ il 23 e 24 gennaio.



Periscopio
Dai primi giorni di febbraio, in cima al “vecchio” ferraraitalia, vedete la testata periscopio, il nuovo nome del giornale. Nelle prossime settimane, nel sito troverete forse un po’ di confusione; infatti, per restare online, i nostri “lavori in corso” saranno alla luce del sole, visibili da tutti i lettori: piccoli e grandi cambiamenti, prove di colore, esperimenti e nuove idee grafiche. Cambiare nome e forma, è un lavoro delicato e complicato. Vi chiediamo perciò un po’ di pazienza. Solo a marzo (vi faremo sapere il giorno e l’ora) sarà pronta la nuova piattaforma e vedrete un giornale completamente rinnovato. Non per questo buttiamo via le cose che abbiamo imparato e scritto in questi anni. Non perdiamo il contatto con la nostra Ferrara: nella home di periscopio continuerà a vivere il nome ferraraitalia e i contenuti locali continueranno a essere implementati. Il grande archivio di articoli pubblicati nel corso degli anni sarà completamente consultabile sul nuovo quotidiano. In redazione abbiamo valutato tanti nomi prima di scegliere la testata “periscopio”: un occhio che cerca di guardare oltre il conformismo e la confusione mediatica in cui tutti siamo immersi. Con l’intenzione di diventare uno spazio ancora più visibile, una voce più forte e diffusa. Una proposta informativa sempre più qualificata, alternativa ai media mainstream e alla folla indistinta dei social media.Un giornale libero, senza padrini e padroni, di proprietà dei suoi redattori, collaboratori, lettori, sostenitori. Nei prossimi giorni i nostri collaboratori, i lettori più fedeli, le amiche e gli amici, riceveranno una mail molto importante.Contiene una proposta concreta per diventare insieme a noi protagonisti di questa nuova avventura. Versando una quota (anche modesta) e diventando comproprietari di periscopio, oppure partecipando all’impresa come lettori sostenitori. Intanto periscopio ha incominciato a scrutare… oltre il filo dell’orizzonte, o almeno un po’ più in là dal nostro naso. Buona navigazione a tutti.

Chi non ha ricevuto la mail e/o volesse chiedere informazioni sul nuovo progetto editoriale, può scrivere a: direttore@ferraraitalia.it

Ti potrebbe interessare:

  • Parole e figure / Il piccolo François Truffaut

  • Brasile: raddoppiate in un anno le manifestazioni neonaziste

  • CONTRO LA GOGNA MEDIATICA
    Aboubakar Soumahoro non è solo

  • Per certi versi /
    SENZA CIELO

  • Presto di mattina /
    L’attesa del vento

  • Federico Varese: Quattro storie criminali per capire la Russia matrigna di Vladimir Putin

  • Prima che sia violenza

  • Fotografare in teatro:
    un seminario al Ridotto del Teatro Abbado di Ferrara

  • Storie in pellicola /
    Al via il set della nuova serie tv La Lunga Notte

  • Accordi /
    Il breve sabato di Nick Drake

L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013