Tag: albero pensoso

Quando gli alberi parlano

Vedo ovunque nella natura, ad esempio negli alberi, capacità d’espressione e, per così dire, un’anima. (Vincent van Gogh)

Qualche giorno fa su Repubblica, cronaca di Bari, è apparso un articolo curioso, anche se forse non insolito. Forse è capitato anche a voi a volte di aver avuto la stessa magica impressione: quella di un albero che parla, che cerca di trasmettere un messaggio, che comunica, che emana sentimenti, che provoca sensazioni, che pensa. Ecco allora l’antico, immenso e tenero ulivo pensieroso fare il giro del web (vedi).
Spesso la natura ci riserva grandi sorprese, soprattutto quando la nostra fantasia si lascia andare libera e leggera. A volte basta immaginare, a volte lei stessa ci suggerisce come e quando farlo. Un albero sta lì, spesso da secoli, talora da pochi anni, con la propria storia da raccontare, la propria vita da comunicare. Questo ulivo pugliese pare pensoso, quasi un tenero anziano barbuto perso nei suoi ricordi, accoccolato sulla riva di un fiume ad aspettare il vento. Grazie a lui ora ricordo che, qualche tempo fa, ho incrociato un albero altrettanto interessante.

Albero chino, Mosca, Simonetta Sandri
Albero chino, Mosca, Simonetta Sandri

Passeggiavo per le vie di una Mosca quasi primaverile, quando a un tratto, di fronte a un imponente e maestoso edificio governativo sormontato da enormi falci e martello, retaggio di un passato non poi tanto lontano, scorgo un vecchio tronco fare capolino da un cancello che stringe la sua vita dalla circonferenza alquanto imponente, occhieggiare al viandante curioso, quasi in un favoloso inchino. Tagliato, piegato, chino, come un vecchio signore stanco, ma con la forza ancora di sorridere a chi si fermi a portare una parola di conforto o anche solo a mostrare un cenno di curiosità. La mia mano si allunga spontanea in una carezza, toccare quel fusto dal legno scavato e profumato mi da un’energia che cercavo, sola, per le strade deserte. Sembra strano ma accarezzare un albero trasmette una scossa che sale dai piedi fino al cuore, quasi un fulmine che illumina a giorno un cielo grigio e nuvoloso. Se poi lo si abbraccia, a dispetto dello sguardo incuriosito e stupito dei passanti, la terra trasmette tutta la sua forza, quella della vita che continua, anche se ferita, mozzata, maltrattata, decapitata. Proprio come quell’albero senza testa, che, come una lucertola senza coda, continua a illuminare quella lunga strada, quella via che ognuno cerca di percorrere come meglio può, quelle pietre un po’ sconnesse calpestate da tante scarpe dalle mille storie.

Albero chino, Mosca, Simonetta Sandri
Accanto all’albero, Mosca, Simonetta Sandri

Rami non ce ne sono più, ormai, lui è rimasto lì solo, ma tenace, ancora con la voglia di dare linfa decisa e vitale a chi ne abbia bisogno. Perché con il suo sorriso di essere vivente piegato dalla vita, ma non spezzato, farà crescere altri rami giovani e rigogliosi. Quelli che ognuno di noi vorrà far nascere dalla radici che metteremo in un paese o in un cuore. Con forza e convinzione.

Allora caro albero monco ma gentile, grazie per la tua linfa, per il tuo respiro lento ma perseverante e continuo. Ti abbraccio ancora e, con una riverenza da ballerina di grande teatro, elegantemente ti saluto. Ora devo proseguire nel mio cammino.

Fotografia in evidenza Michele Grecucci, fotografie di Mosca, Simonetta Sandri

L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013