Giorno: 15 Agosto 2015

LA STORIA
Il ristorante delle vite ritrovate

Ci sono tornato e le emozioni sono state le stesse. Il ristorante Vite di San Patrignano è un posto magico; non solo mangi molto bene, ma ti ritrovi in una bella atmosfera di collina in cui prevalgono i sorrisi dei ragazzi che ti servono con gli occhi che dicono “c’è l’abbiamo fatta”. Sarà banale, ma ritrovare dei sorrisi sinceri sta diventando sempre più raro e se poi dietro si nasconde una storia difficile diventa un fantastico soffio di ottimismo.
Le loro vite hanno ritrovato un senso e un futuro che non si aspettavano. Hanno rinnovato anche lo spaccio , un posto dove si possono comprare prodotti di particolare interesse tra cui formaggi, vini (consiglio l’Aulente ) e salumi vari. Si mangia anche una ottima pizza e si fanno piacevoli aperitivi. All’ingresso un tappetino in cui al posto del solito welcome hanno scritto “rispetto”. Una bella parola che abbiamo spesso dimenticato e di cui invece servirebbe un grande ritorno.

Del ristorante ho già parlato un anno fa [leggi su Ferraraitalia], ma mi piace l’idea di riproporvi questo approdo. A cena, al tramonto, tanti piatti tra cui la novità dell’uovo impanato alle erbe aromatiche, con cestino di pane, asparagi e crema di ricotta al limone; una novità è il lepriglio che non sapevo esistesse (un animale frutto di incrocio fra lepre e coniglio) in porchetta.
Come al solito io mi diverto a guardare le persone e ho notato (ovviamente nella mia immaginazione) tanti altri strani incroci: le farolline (faraone-galline) vestite alla moda e tutte impegnate nel farsi guardare; i pavongalli (ovviamente incroci tra pavoni e galli) che sono il corrispettivo maschile; qualche aquiltoio (aquilottero-avvoltoio) che si presenta con un grosso macchinone e si vanta di essere un furbo evasore; e infine i picciondrilli (piccioni-mandrilli): coppiette con grandi programmi di amore dopocena. Fatemi sapere se trovate altre specie di umanità animale da citare.
Una piacevole serata, in cui in fondo capisci che ci vuole poco qualche volta per stare bene e sperare in un futuro migliore. Buon ferragosto a tutti.

IMMAGINARIO
Aperto per ferie.
La foto di oggi…

Museo aperto per ferie, di giorno e di notte. Sale e giardino con labirinto di bosso non solo restano accessibili per Ferragosto, ma raddoppiano l’orario di ingresso. Chi si trova oggi a Ferrara può visitare Palazzo Costabili in maniera anche inconsueta. Dalle 9.30 alle 17 l’apertura diurna alle collezioni dei reperti archeologici di Spina. Dalle 17 a mezzanotte il museo cambia volto con una serie di iniziative dedicate al dio del vino Dioniso-Bacco. Un’idea ispirata alle origini antiche e pagane della festività ferragostana, in latino ‘Feriae Augusti’, che significa vacanze di Augusto. E’ l’imperatore romano Ottaviano, proclamato Augusto (cioè venerabile e sacro), che nel 18° secolo avanti Cristo dichiara festivo tutto il mese che prende il suo nome con celebrazioni dedicate a fertilità, maturazione dei raccolti e frutti della terra. Da qui l’iniziativa “Evoè Bacco!”, realizzata in collaborazione con Bal’danza, Gruppo archeologico ferrarese (Gaf), associazione Piv e cantina Pettyrosso.

Museo archeologico nazionale di Ferrara, via XX Settembre 122 a Ferrara. Ingresso serale 1 euro. Info allo 0532 66299 e dettagli sul sito del Ministero dei beni culturali

OGGI – IMMAGINARIO EVENTI

palazzo-costabili-ludovico-il-moro-ferrara-museo archeologico-spina
Palazzo Costabili (foto dal portale FerraraTerra e acqua)

Ogni giorno immagini rappresentative di Ferrara in tutti i suoi molteplici aspetti, in tutte le sue varie sfaccettature. Foto o video di vita quotidiana, di ordinaria e straordinaria umanità, che raccontano la città, i suoi abitanti, le sue vicende, il paesaggio, la natura…

[clic sulla foto per ingrandirla]

GERMOGLI
Ferragosto
L’aforisma di oggi

Buon ferragosto.

“Conosco un bambino così povero che non ha mai veduto il mare: a Ferragosto lo vado a prendere in treno a Ostia lo voglio portare. “Ecco, guarda, gli dirò, questo è il mare, pigliane un po’!” Col suo secchiello, fra tanta gente, potrà rubarne poco o niente: ma con gli occhi che sbarrerà il mare intero si prenderà”. (Gianni Rodari)rodari

Una quotidiana pillola di saggezza o una perla di ironia per iniziare bene la giornata…

L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013